Sei Qui » Home » Trekking naturalistico-archeologico» Trekking nel Supramonte e nel Gennargentu - Orgosolo - Provincia di Nuoro

Trekking nel Supramonte e nel Gennargentu

  • Quattro giorni di escursioni attraverso l’affascinante e selvaggio massiccio del Supramonte.
  • Antiche leccete fra pareti rocciose verticali e canyon calcarei.
  • Visite Archeologiche e naturalistiche.
  • Percorsi guidati per avvistamento mufloni e rapaci.
  • Pranzo tipico con i pastori.

Primavera e autunno, quando il clima ha temperature più accettabili, sono i migliori periodi per camminare in Supramonte. Il Supramonte è un massiccio calcareo molto simile a quello Dolomitico. Nel percorrerlo si comprende la sua natura selvaggia e poco contaminata dalla presenza dell’uomo.
L’itinerario si snoda fra doline, aspre cime rocciose e grotte. Non mancano le testimonianze della presenza del popolo dei Nuraghi fino a quelle più recenti dei pastori con le loro capanne ormai quasi del tutto abbandonate per lavori meno pesanti.
Lungo il percorso, inoltre, si incontrano diverse specie vegetali endemiche della Sardegna, le quali hanno dovuto adattarsi ad un ambiente molto ingrato. Una sensazione particolare si ha, quando si attraversa la foresta primaria di Sas Vaddes che ci fa capire, con la sua antica e maestosa bellezza, quanto piccoli siamo noi semplici passanti. Con un po’ di fortuna è anche possibile incontrare qualche muflone o ammirare il volo dell’aquila che dall’alto controlla il suo territorio.

 

1.Giorno: Scala de S´Arenargiu – VALLE DI LANAITTU

Prima di partire prepareremo i nostri bagagli con solo il necessario per la giornata. Trasferimento su Land Rover per Punta Solitta (Scala de S´Arenargiu) da dove comincia la nostra camminata.
Questa comincia ad una quota di circa 1100 m. s.l.m. e prosegue con una leggera pendenza. Procedendo verso Est si arriverà alla dolina di “Su Sielhòne” che con i suoi 500 m. di diametro e 150 m di profondità, ci sbalordirà in tutta la sua impressionante maestosità. Quindi, dopo una giusta pausa, ci dirigeremo al vicino “Campu Doniànihàru”, un grande pianoro nascosto dalla roccia calcarea che lo circonda. Quindi dopo circa due ore arriveremo al sito di “TISCALI” che visiteremo dopo aver pagato il TICKET d’ingresso.
Finita la vista proseguiremo la nostra discesa verso la valle di “LANAITTU “ dove incontreremo i fuoristrada che ci riporteranno al BUS. Nel pomeriggio si rientrerà all’Hotel con l’appuntamento il giorno dopo.

Tempo a piedi: circa 8/9 ore.Comprese le soste.
Dislivelli massimi: 700.mt circa. Percorso tutto in discesa

 

2.giorno: OLAI E I TACCHI CALCAREI

In questa giornata ci dirigeremo verso le montagne scistose di OLAI, coperte da distese di erica scoparia, arriveremo in località “PIHìSONE” e dal quel momento potremo vivere l’emozione di poter incontrare i mufloni, padroni incontrastati di quelle montagne, e se siamo fortunati potremo ammirare il volo maestoso dell’aquila reale e del gipeto (gutturgiù ossargiù).
Dopo il pranzo, partendo da una media di 1200 . S.l.m. arriveremo fino a quota 1316 s.l.m. per salire in cima a due monumenti naturali ricchi di endemismi arborei ed erbacei, i tacchi calcarei di MONTE FUMAI e MONTE SAN GIOVANNI, dai quali potremo ammirare il paesaggio a 360 gradi.
Riprenderemo la nostra marcia attraverso boschi di lecceta e di erica fino alla località HONEAI dove potremo ammirare alcune sculture naturali realizzate dalla voracità degli animali ruminanti presenti in quell’area, poi proseguiremo fino ad arrivare in località DORZESI e visiteremo un lembo di FORESTA PRIMARIA, una valle magica, colorata da centinaia di rose peonie e dove svettano maestosi alberi plurisecolari alti anche 25 mt che crescono sulla nuda roccia carsica.
A questo punto incontreremo i nostri fuoristrada che ci riporteranno al Ristorante Supramonte, dove ci sarà il BUS che riporterà i nostri amici all’Hotel.

Tempo a piedi: circa 7/8 ore. Comprese le soste
Dislivelli massimi: 200 m . Quota media 1000 m

 

3.giorno: SUPRAMONTE FORESTA PRIMARIA

Dopo l’arrivo del Bus con i nostri amici presso il Ristorante Supramonte, partiremo con i Fuoristrada per il Supramonte. Dopo circa 20 km arriveremo in località OTULU, porta d’ingresso dell’altipiano carsico del SUPRAMONTE versante NORD-EST.
Da lì inizia la nostra camminata, in direzione CAMPU HOSTARIA dove troveremo delle distese di GINEPRI fossilizzati, ancora in piedi nonostante un incendio avvenuto nel lontano 1931.
Continuando il percorso arriveremo in località SA FERULA dove potremo ammirare ancora degli antichi ovili costruiti col Ginepro e adibiti, prevalentemente, a ricovero di animali.
Proseguendo ci renderemo conto di cosa è capace la Natura: nonostante la poca terra, troveremo in “vasi” carsici naturali fino a tre piante arboree ,” Ginepro, Leccio, Fillirea “ in simbiosi unica, per sopravvivere alle asperità del terreno.
Attraverseremo boschi secolari dove il sole non riesce a passare coi suoi raggi a causa del fitto fogliame, fino ad arrivare al maestoso NURAGHE BIANCO DI MEREU, uno dei pochi nuraghi bianchi esistenti, unico soprattutto per le sue torri quadrangolari.
Dopo la sosta per consumare il pranzo, riprenderemo la nostra marcia in direzione della foresta primaria di SAS VADDES, una delle ultime esistenti in EUROPA dove visiteremo anche la rupe di, su DISTERRU profonda oltre 200mt. Li verranno a prenderci i nostri fuoristrada che ci riporteranno al Ristorante Supramonte, dove ci sarà il BUS che riporterà i nostri amici all’hotel.

Tempo a piedi: circa 7/8 ore ,Comprese le soste. Dislivelli massimi: 500 m. Quota media 900m

 

4.giorno: TREKKING ARCHEOLOGICO E PRANZO TIPICO COI PASTORI

Dopo l’arrivo presso il Ristorante Supramonte, inizierà la passeggiata a piedi in direzione dell’altipiano di MONTES.
Dopo circa mezzora arriveremo presso un’area di grande interesse naturalistico, nella quale troveremo ancora presenti i licheni risalenti all’era primordiale. Continuando il nostro percorso arriveremo all’insediamento archeologico di SIRILO’, sito in cui si trova la maggiore concentrazione di DOMUS DE JANAS del territorio, risalenti al periodo del CALCOLITICO (III° millennio a.C. - inizi del II° millennio a.C.).
Attraverseremo il bosco secolare di Montes in cui tutti gli alberi presenti hanno la stessa forma e la stessa altezza da terra, e arriveremo al circolo megalitico SU PADULARGIU, che ha una circonferenza di 2 ettari, e che si suppone potesse essere un mercato o un' arena dove si svolgevano i giochi dell’era NURAGICA. Proseguendo nel percorso, andremo a visitare la sorgente nuragica di SU' OLOSTI, luogo dove si svolgevano i riti pagani dell’epoca.
A questo punto, riprenderemo la marcia per la località SU LITTU dove parteciperemo al Pranzo preparato dai nostri amici PASTORI. Nel pomeriggio visiteremo Orgòsolo per vedere i famosi MURALES, la MOSTRA del BACO da SETA, unica esistente in SARDEGNA. Alla fine rientreremo al Ristorante SUPRAMONTE. Fine dei servizi e partenza.

Tempo a piedi: circa 4 ore comprese le soste.
Dislivello massimo: 200. m circa, quota media 1000 m

PREZZO:
Per 8 persone € 74,00 al giorno per persona
Per 16 persone € 68,00 il giorno per persona
Per oltre 24 persone € 64,00 il giorno per persona

Pranzo tipico coi Pastori Facoltativo il (4° giorno):
Per 50 pax € 18,50
DA :8 A 25 pax € 23,00

I minori sotto i 10 anni € 10,00 a persona. 

Costo per INTERPRETE: € 160,00 il giorno x Gruppo
Costo delle Mostre da definire in base al numero dei partecipanti.

Nel prezzo sono inclusi:

  • 4 giorni con servizio guida del territorio
  • trasferimenti e recupero con i fuoristrada dai siti
  • 1 servizio accompagnamento ai Murales e alle Mostre
  • 4 pernottamenti in B e B + Pranzo al sacco nelle escursioni

Nel prezzo non è incluso:

  • viaggio d’arrivo a Orgosolo
  • bevande (acquistate presso la nostra struttura)
  • ticket di entrata ai siti o alle mostre, e le cene in Hotel
  • eventuali extra

 

CONDIZIONE FISICA DEI PARTECIPANTI: media condizione ma piede ben fermo.

DA PORTARE: Scarponi da Trekking, bottiglia per l’acqua (è sempre meglio averne c.a. 1,5 litri), attrezzatura per la pioggia, protezioni per il sole.

CONSIGLI: Si consiglia di attrezzarsi di abbigliamento in pile e/o microfibre (perché sono caldi) utilizzati a strati; e anche se si bagnano si asciugano velocemente.

Espanol
English
Deutsch
Francais

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player